Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu
0
Your cart is empty. Go to Shop
sped gratuita

L’Altra Storia d’Italia – 1948-2022

1948-2022: gli ultimi 74 anni della storia d’Italia che ne svelano un’altra storia, quella che il mainstream ci tiene nascosta

(0 customer reviews)

Prezzo:

Descrizione

Descrizione

La storia d’Italia, una storia complessa

La complessità della storia italiana deriva dalla sua posizione geografica al centro del Mediterraneo, conferendole un’importanza geopolitica significativa come naturale crocevia tra Africa, Europa orientale, Asia, Medio Oriente e nord Europa. Questa collocazione geografica ha reso l’Italia storicamente soggetta al controllo di coloro che ambivano al dominio sul Mar Mediterraneo, influenzando profondamente la sua evoluzione politica e sociale.

Nel secondo volume de L’Altra Storia d’Italia, Lamberto Rimondini offre una prospettiva alternativa sugli eventi dal 1948 ai giorni nostri, esplorando documenti declassificati, fonti inedite e interviste a figure chiave al di là della narrazione ufficiale. Attraverso un rigoroso lavoro investigativo, Rimondini evidenzia come un’élite, agendo tramite infiltrazioni nelle istituzioni e il controllo dei media, abbia plasmato la storia italiana, rivelando il legame tra il nostro passato e il conflitto in corso in Ucraina. Affrontare la verità sul nostro passato manipolato è un processo difficile e doloroso, ma essenziale per rivendicare la nostra sovranità.

Domande cruciali a cui L’Altra storia d’Italia risponde:

  • Chi ha orchestrato la strategia della tensione?
  • Perché Aldo Moro è stato rapito e ucciso?
  • Qual è il ruolo di organizzazioni come Gladio e Oscurità (gladio rossa)?
  • Perché la separazione tra Banca d’Italia e Ministero del Tesoro è stata considerata un atto di guerra contro l’Italia?
  • Per quale motivo Romano Prodi ha privatizzato l’IRI, causando la dilapidazione del patrimonio nazionale?
  • È possibile che “Mani pulite” abbia contribuito a un “colpo di Stato” che ha devastato l’Italia?
  • Che ruolo hanno avuto Mario Monti e Mario Draghi in questo contesto?

L’Altra storia d’Italia è dedicato a:

  • Coloro che sono interessati a esplorare una prospettiva alternativa sulla storia politica e sociale dell’Italia dal 1948 ai giorni nostri.
  • Persone desiderose di approfondire le dinamiche geopolitiche che hanno plasmato il percorso storico del nostro paese.
  • Appassionati di storia contemporanea interessati agli eventi chiave e alle decisioni politiche che hanno influenzato il corso degli eventi.
  • Studiosi delle relazioni internazionali interessati ai rapporti geopolitici dell’Italia nel contesto mediterraneo e globale.
  • Chiunque sia curioso di esplorare i meccanismi di potere e influenza nella società moderna attraverso l’analisi di infiltrazioni nelle istituzioni e il controllo dei media.

Contenuti chiave del libro

  • La complessità della storia italiana e la sua importanza geopolitica
  • I principali eventi politici dal 1948 ai giorni nostri analizzati grazie al sostegno di fonti inedite e interviste a figure chiave.
  • Il ruolo dell’élite che ha plasmato la storia italiana attraverso infiltrazioni nelle istituzioni e il controllo dei media.
  • Il legame tra il passato italiano e il conflitto in corso in Ucraina.
  • L’importanza di affrontare la verità sul passato manipolato per rivendicare l’identità nazionale italiana.

Le recensioni di L’Altra Storia d’Italia

«La produzione culturale non mainstream ha assunto, negli ultimi anni, un profilo meglio definito, anche se ancora sperimentale, non risolto e incoerente. La produzione culturale non mainstream sta cimentandosi, da più di un decennio, in un entusiasmante quanto difficile processo di apprendimento. Milioni di italiani hanno deciso di informarsi presso fonti non controllate o prodotte dal potere dominante. La storiografia ha iniziato, prevalentemente in sede non accademica, a dare alla luce lavori, solidamente argomentati, di dirompente innovazione culturale.
In questo fermento intellettuale contro-egemonico si colloca la nuova storia d’Italia che sono lieto di introdurre. Il mio auspicio è che questo libro, imprescindibile lettura per chi voglia conoscere il nostro passato per meglio poter interpretare il presente, possa avere il successo che merita».
Paolo BORGOGNONE

«Di tutte le ricchezze accumulate, hanno senso solo quelle riferibili all’arte o ai sentimenti: la moneta diviene mero strumento e ciò spiazza le classi che hanno dominato il pianeta per millenni con l’economia a debito e per secoli con la moneta a debito.
Le classi dominanti, per la prima volta nella Storia, non sono in grado di indicare soluzioni praticabili, perché l’unica possibile e necessaria – l’introduzione della moneta non a debito ovvero non scarsa – le spiazzerebbe definitivamente dalla Storia.
Ecco perché non possono far altro che trasformare ogni materia degna di nota (la salute e l’ambiente, la geopolitica e chissà cos’altro!) in emergenze irrazionali e spaventose; sta agli umani, perciò, organizzarsi per dire basta, per porre fine al conflitto tra forze produttive e organizzazione sociale».
Nino GALLONI

Informazioni Libro

Prima edizione: Maggio 2023

Potrebbero interessarti

Recensioni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Potrebbero interessarti

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio