Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu
Menu

Kakasana, il corvo

Kakasana, la posizione del corvo, migliora l’equilibrio psico-fisico e la capacità di concentrazione; a livello emotivo, rafforza l’autostima e il carattere.

Significati, simboli ed etimologia

Questa asana prende il nome dal corvo e dal suo occhio – kakakshi – che per gli indiani è uno solo, ma può cambiare di posto per guardare ovunque.

Come eseguire la posizione del corvoBenefici

Praticare la posizione del corvo favorisce l’equilibrio psico-fisico; rafforza le spalle, le braccia e i polsi; aumenta la concentrazione.

Controindicazioni

Nessuna

Esecuzione

  • Accovacciarsi divaricando le ginocchia, in punta di piedi, distanti come la misura delle spalle;
  • appoggiare a terra le mani, a formare un quadrato con i piedi;
  • piegare i gomiti in fuori per appoggiarci sopra le ginocchia;
  • infine sollevare la testa per fare da contrappeso al bacino che si solleva mentre i piedi si staccano dal suolo, unendo le punte.

Varianti

Questa variante impegnativa è in tutto uguale alla precedente variante, ad eccezione del fatto che entrambe le ginocchia, unite, si appoggiano su un unico braccio, mentre le gambe si distendono, restando sospese in aria. Naturalmente la posizione va eseguita anche dall’altro lato.

.

Nello Shop on-line troverai una sezione dedicata allo Yoga,promozioni e sconti sui libri.

Commenti

Lascia un commento

0
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio